Regolamento della sezione "Elogi e Reclami" 
  • La presente è un'area a disposizione di tutti gli utenti iscritti al forum LEGNOFILIA ed è destinata allo scopo di evidenziare pregi, difetti, lagnanze o consensi nella comunicazione, nella conduzione delle transazioni e nel comportamento professionale dei commercianti nei settori legno, utensileria e assistenza varia.

  • Gli utenti registrati di LEGNOFILIA potranno esporre i propri commenti in tale area solo se saranno iscritti da almeno un mese e se avranno al loro attivo almeno 20 messaggi postati sul forum.
    I tentativi di aggirare questi vincoli inserendo nel forum dei messaggi "fittizi" al solo scopo di aumentare il contatore verranno sanzionati con la sospensione dal forum per 30 giorni e la cancellazione dei messaggi "fittizi", nonché di eventuali commenti inseriti in questa sezione.


  • Nel caso in cui si vogliano esporre lagnanze o reclami nei confronti di un commerciante, l'utente dovrà fornire (almeno allo staff) prova provata (es. scontrino, fattura, copia e-mail di ricevuta ordine, ecc.) della reale esistenza di una transazione avvenuta con il commerciante oggetto della critica.

  • La caratteristica dell'area "Elogi & Reclami" è la pubblica denuncia (positiva o negativa che sia) di una transazione o comunque di rapporti commerciali intercorsi con un fornitore di beni e/o servizi.
    Tutte le responsabilità civili e penali su affermazioni mendaci e/o non corrispondenti alla verità ricadranno SOLO ed ESCLUSIVAMENTE
    sull'utente che espone il commento.
    LEGNOFILIA ed il suo staff non si assumono la paternità di nessuna delle affermazioni esposte in quest'area da utenti estranei allo staff.
    Istituendo questa sezione, lo staff di Legnofilia vuole semplicemente fornire agli utenti registrati uno strumento in più per appianare, pacificamente, eventuali divergenze sorte tra un utente di LEGNOFILIA e una controparte commerciale chiamata in causa.

  • E' dovere degli utenti fornire informazioni sugli oggetti della transazione con foto e descrizioni dettagliate, chiare e
    corrispondenti alla loro reale condizione ed esporre in maniera veritiera, corretta e dettagliata tutti i fatti accaduti
    durante la transazione, con eventuali dettagli e commenti sull'etica professionale della controparte.

  • In caso di controversie e pareri negativi sarà data facoltà, al commerciante chiamato in causa, di replicare, sempre
    nell'ottica costruttiva di una reciproca intesa che possa portare ad una soluzione condivisa tra le parti interessate alla transazione.
    A tal fine, lo staff di Legnofilia potrà eventualmente farsi da tramite per una convocazione informale del commerciante nel caso in
    cui questo non avesse già un account registrato sul forum.

  • Lo staff si riserva il diritto unilaterale di cancellare qualsiasi commento (in parte o nella sua interezza) qualora lo ritenga non conforme
    alle norme succitate o a modificarlo per motivi tecnici senza alcun preavviso.

  • E' fatto ESPRESSO DIVIETO per chiunque di esporre commenti e/o rimostranze di qualsiasi natura e/o genere il cui oggetto non sia strettamente legato ad una reale ed accertata transazione commerciale che lo abbia coinvolto personalmente.
    Al trasgressore saranno immediatamente rimossi i messaggi non conformi e, se ritenuto necessario dallo staff, l'account verrà sospeso per un periodo di almeno 15 giorni.

  • LEGNOFILIA non è in alcun modo responsabile di eventuali dichiarazioni (su prodotti e/o servizi), acquistati o venduti, che risultino
    essere mendaci o non rispondenti alla realtà: in tal caso ogni responsabilità ricade esclusivamente sugli autori delle improprie dichiarazioni.

  • E' facoltà dello staff di LEGNOFILIA segnalare qualsiasi trasgressione alle regole, procedendo eventualmente all'interruzione del servizio offerto e, se ritenuto necessario, alla sospensione degli account che hanno violato il regolamento.

  • Le norme enunciate ai punti precedenti possono, a discrezione dello staff, essere integrate o variate senza alcun preavviso.


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Reclamo Locori Macchine Legno
Autore Messaggio
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Reclamo Locori Macchine Legno 
 
Visto che comunque un minimo di professionalità non l'ho ricevuta scrivo un reclamo ( perchè tanto il rivenditore non ha  avuto il minimo riguardo a rispondermi picche).
A ottobre 2016 dopo varie ricerche su internet riesco a fermare presso il rivenditore in oggetto una scm minimax lab 300 plus allettato dal presso interessante usata a sua detta del 2014 ma dalle carte risulta antecedente , acquistata da un fantomatico fruttivendolo di zona che dopo averla usata per un anno ha chiesto che venga ritirata perchè non l'adoperava più.
La macchina si presentava in buone condizioni a parte un po' di ruggine sui piani dovuta al non corretto stoccaggio da parte del fruttivendolo.
Dopo aver chiamato ci siamo messi daccordo sul prezzo e sugli accessori che la macchina doveva aver compresi, faccio i bonifici d'acconto con a sua detta che l'iva veniva applicata solo sulla metà del prezzo finale.
Il 27 dicembre vado a ritirarla ( ad Arcola, quindi 380 km di distanza), prima di arrivare lo chiamo chiedendo che ci fosse presente qualcuno per poterla avviare e fare delle prove, la risposta fu negativa ma essendo un rivenditore e basandomi sul fatto che mi condece un anno di garanzia e a sua detta la macchina era stata revisionata completamente mi fido e la porto a casa ( l'iva comunque me l'ha fatta pagare tutta).
Il giorno seguente controllo tutti i dispositivi di sicurezza e mi accorgo che nell'insieme delle cose che mi aveva fornito ( cavatrice, guoida toupie e guida toupie a contornare insieme a una serie di componenti messi in uno scatolone) mancavano, la cuffia della sega, la copertura di protezione della pialla a filo e il coltello divisore, chiamo subito e devo discutere per circa una mezzora per far capire al titolare che la copertura della pialla non è quella che si attacca alla guida parallela ma è a ponte e non c'è, tirando fuori la solita scusa che il vecchio proprietario non gliela aveva portata , mi dice che nel giro di una settimana me la spedisce, diciamo che invece c'è voluto un mese prima di ricevere il tutto che guarda caso era nuovo.
Durante il montaggio del carro a bandiere mi accorgo che non riesco a metterlo in piano rispetto al carro di squadro, e allora mi accorgo che quest'ultimo non era paralllelo al piano in ghisa.
Grazie all'aiuto di Nico61 riesco a regolare per bene i vari componenti, ma nel frattempo mi accorgo di un altro " problema" il motore della pialla è stato attaccato alla struttura ( non sono i supporti di quest'ultimo ma una modifica raffazonata non so bene per cosa fare fatta dal precedente proprietario, che ha saldato un bullone sulla struttura della macchina e ha attaccato il motore con una barra filettata),loro mi hanno riferito a torto che si tratta del sistema per tensionare la cighia quando alla fine non c'entra niente, facendo presente questo inconveniente, la risposta molto arrogante è stata me la riporti che le ridò i soldi, non tenendo conto delle spese che avevo sostenuto per andare a prenderla e il tempo che avevo perso tra pulirla ( dentro era ancora tutta sporca di segatura ) e tararla.

Morale della favola la macchina va molto bene e  ne sono contento , ma il comportamento del rivenditore è stato molto scortese e disinteressato, quindi il minimo che posso fargli è una brutta pubblicità
 




____________
--sbagliando si impara--
sono come san tommaso prima di fare devo vedere e toccare con mano

Andrea
 
Ultima modifica di sangrya il Lun 13 Feb, 2017 15:13, modificato 1 volta in totale 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Reclamo Locori Macchine Legno 
 
Perdonami Andrea se faccio qualche obiezione:
sangrya ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Visto che comunque un minimo di professionalità non l'ho ricevuta scrivo un reclamo ( perchè tanto il rivenditore non ha  avuto il minimo riguardo a rispondermi picche).
A ottobre 2016 dopo varie ricerche su internet riesco a fermare presso il rivenditore in oggetto una scm minimax lab 300 plus allettato dal presso interessante usata a sua detta del 2014 ma dalle carte risulta antecedente antecedente di quanto? potrebbe essere stata fabbricata e immagazzinata prima dell'acquisto, acquistata da un fantomatico fruttivendolo di zona
"fantomatico fruttivendolo" fa colore, nulla più
che dopo averla usata per un anno ha chiesto che venga ritirata perchè non l'adoperava più.
La macchina si presentava in buone condizioni a parte un po' di ruggine sui piani dovuta al non corretto stoccaggio da parte del fruttivendolo un piano in ghisa può farlo facilmente, ma altrettanto facilmente essere ripulito. Ti è riuscito immagino. Ma le foto mostravano una situazione nettamente diversa?
Dopo aver chiamato ci siamo messi daccordo sul prezzo che dicevi già interessante in partenza... quindi sei riuscita a prenderla a un prezzo particolarmente conveniente rispetto alla media di mercato? (spero) e sugli accessori che la macchina doveva aver compresi, faccio i bonifici d'acconto con a sua detta che l'iva veniva applicata solo sulla metà del prezzo finale. detta solo o per iscritto? (e sulla base di cosa lo diceva poi?...)
Il 27 dicembre vado a ritirarla ( ad Arcola, quindi 380 km di distanza), prima di arrivare lo chiamo chiedendo che ci fosse presente qualcuno per poterla avviare e fare delle prove, la risposta fu negativa ma essendo un rivenditore e basandomi sul fatto che mi condece un anno di garanzia e a sua detta la macchina era stata revisionata completamente mi fido e la porto a casa ( l'iva comunque me l'ha fatta pagare tutta). mi sarei fidato anch'io... si deve essere consapevoli però che le cose non scritte...
Il giorno seguente controllo tutti i dispositivi di sicurezza e mi accorgo che nell'insieme delle cose che mi aveva fornito ( cavatrice, guoida toupie e guida toupie a contornare insieme a una serie di componenti messi in uno scatolone) mancavano, la cuffia della sega, la copertura di protezione della pialla a filo e il coltello divisore, chiamo subito e devo discutere per circa una mezzora per far capire al titolare che la copertura della pialla non è quella che si attacca alla guida parallela ma è a ponte e non c'è, tirando fuori la solita scusa che il vecchio proprietario non gliela aveva portata , mi dice che nel giro di una settimana me la spedisce, diciamo che invece c'è voluto un mese prima di ricevere il tutto che guarda caso era nuovo.  il che mi fa pensare che - dopo averti addotto una scusa di circostanza e te lo concede - abbia voluto onorare però quanto pattuito acquistando e fornirti quegli accessori nuovi. E questo non mi sembra motivo di biasimo
Durante il montaggio del carro a bandiere mi accorgo che non riesco a metterlo in piano rispetto al carro di squadro, e allora mi accorgo che quest'ultimo non era paralllelo al piano in ghisa.
Grazie all'aiuto di Nico61 riesco a regolare per bene i vari componenti,   potrebbero essersi allineati magari durante il trasporto? non so, chiedo... mi sembra comunque sia stato risolto senza acquisti ulteriorima nel frattempo mi accorgo di un altro " problema" il motore della pialla è stato attaccato alla struttura ( non sono i supporti di quest'ultimo ma una modifica raffazonata non so bene per cosa fare fatta dal precedente proprietario, che ha saldato un bullone sulla struttura della macchina e ha attaccato il motore con una barra filettata),loro mi hanno riferito a torto che si tratta del sistema per tensionare la cighia quando alla fine non c'entra niente, facendo presente questo inconveniente, la risposta molto arrogante è stata me la riporti che le ridò i soldi, non tenendo conto delle spese che avevo sostenuto per andare a prenderla e il tempo che avevo perso tra pulirla ( dentro era ancora tutta sporca di segatura ) e tararla.
  è verosimile che brancolasse nel buio e hai fatto bene a esigere spiegazioni o interventi correttivi.
A quel punto però non capisco dove sia l'arroganza nel proporti la restituzione a fronte del rimborso totale della macchina.
Capisco la tua amarezza all'ipotesi di doverti nel caso accollare nuovamente il trasporto ma ti era stata venduta EXW, nessun accordo in merito a trasporti.
E' una eventualità che si dovrebbe considerare anche sul nuovo (sopratutto se ne dimenticano quanti comprano a Inculonia, nota provincial dello Stato del Bengodi, per risparmiare 10 euro) per macchine nuove di pacca, figurati nell'usato.

Morale della favola la macchina va molto bene e  ne sono contento , ma il comportamento del rivenditore è stato molto scortese e disinteressato, quindi il minimo che posso fargli è una brutta pubblicità
La tua soddisfazione nell'utilizzo è la cosa che più conta e io per questo sono contento per te.
Scusami se il mio intervento ti avesse seccato, la mia intenzione non è stata questa ovviamente ma evidenziarti un punto di vista "a freddo" che può (pericolosamente) sfuggire a chi è direttamente coinvolto.
 




____________
Alberto
http://pensierifotografici.wordpress.com/
 
ProfiloInvia Messaggio PrivatoHomePage 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Reclamo Locori Macchine Legno 
 
Sono contento di aver comprato la mia LAB 300 direttamente alla Minimax, che me l'ha fornita in perfette condizioni, l'ha installata e provata in mia presenza, senza problemi e discussioni.
 




____________
Age quod agis!
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Reclamo Locori Macchine Legno 
 
Edo ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Sono contento di aver comprato la mia LAB 300 direttamente alla Minimax, che me l'ha fornita in perfette condizioni, l'ha installata e provata in mia presenza, senza problemi e discussioni.


Ma da privato o p.iva??
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Reclamo Locori Macchine Legno 
 
bafman ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Perdonami Andrea se faccio qualche obiezione:
sangrya ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Visto che comunque un minimo di professionalità non l'ho ricevuta scrivo un reclamo ( perchè tanto il rivenditore non ha  avuto il minimo riguardo a rispondermi picche).
A ottobre 2016 dopo varie ricerche su internet riesco a fermare presso il rivenditore in oggetto una scm minimax lab 300 plus allettato dal presso interessante usata a sua detta del 2014 ma dalle carte risulta antecedente antecedente di quanto? potrebbe essere stata fabbricata e immagazzinata prima dell'acquisto, acquistata da un fantomatico fruttivendolo di zona
"fantomatico fruttivendolo" fa colore, nulla più
che dopo averla usata per un anno ha chiesto che venga ritirata perchè non l'adoperava più.
La macchina si presentava in buone condizioni a parte un po' di ruggine sui piani dovuta al non corretto stoccaggio da parte del fruttivendolo un piano in ghisa può farlo facilmente, ma altrettanto facilmente essere ripulito. Ti è riuscito immagino. Ma le foto mostravano una situazione nettamente diversa? no ma non è un problema
Dopo aver chiamato ci siamo messi daccordo sul prezzo che dicevi già interessante in partenza... quindi sei riuscita a prenderla a un prezzo particolarmente conveniente rispetto alla media di mercato? (spero) il prezzo che mi ha fatto punto e basta è buono ma di sconti neanche a parlarne - e sugli accessori che la macchina doveva aver compresi, faccio i bonifici d'acconto con a sua detta che l'iva veniva applicata solo sulla metà del prezzo finale. detta solo o per iscritto? (e sulla base di cosa lo diceva poi?...) solo a voce ovviamente certi argomenti scritti non li fa nessuno
Il 27 dicembre vado a ritirarla ( ad Arcola, quindi 380 km di distanza), prima di arrivare lo chiamo chiedendo che ci fosse presente qualcuno per poterla avviare e fare delle prove, la risposta fu negativa ma essendo un rivenditore e basandomi sul fatto che mi condece un anno di garanzia e a sua detta la macchina era stata revisionata completamente mi fido e la porto a casa ( l'iva comunque me l'ha fatta pagare tutta). mi sarei fidato anch'io... si deve essere consapevoli però che le cose non scritte...
Il giorno seguente controllo tutti i dispositivi di sicurezza e mi accorgo che nell'insieme delle cose che mi aveva fornito ( cavatrice, guoida toupie e guida toupie a contornare insieme a una serie di componenti messi in uno scatolone) mancavano, la cuffia della sega, la copertura di protezione della pialla a filo e il coltello divisore, chiamo subito e devo discutere per circa una mezzora per far capire al titolare che la copertura della pialla non è quella che si attacca alla guida parallela ma è a ponte e non c'è, tirando fuori la solita scusa che il vecchio proprietario non gliela aveva portata , mi dice che nel giro di una settimana me la spedisce, diciamo che invece c'è voluto un mese prima di ricevere il tutto che guarda caso era nuovo.  il che mi fa pensare che - dopo averti addotto una scusa di circostanza e te lo concede - abbia voluto onorare però quanto pattuito acquistando e fornirti quegli accessori nuovi. E questo non mi sembra motivo di biasimo questo era scritto quindi non poteva fare altro mi ha un po' contrarato l'aspettare un mese
Durante il montaggio del carro a bandiere mi accorgo che non riesco a metterlo in piano rispetto al carro di squadro, e allora mi accorgo che quest'ultimo non era paralllelo al piano in ghisa.
Grazie all'aiuto di Nico61 riesco a regolare per bene i vari componenti,   potrebbero essersi allineati magari durante il trasporto? non so, chiedo... mi sembra comunque sia stato risolto senza acquisti ulteriori si certo ma perchè qualcuno mi ha aiutato altrimenti sarei ancora la, io non credo si sia mosso niente durante il trasporto perchè i dadi erano durissimi da allentare - ma nel frattempo mi accorgo di un altro " problema" il motore della pialla è stato attaccato alla struttura ( non sono i supporti di quest'ultimo ma una modifica raffazonata non so bene per cosa fare fatta dal precedente proprietario, che ha saldato un bullone sulla struttura della macchina e ha attaccato il motore con una barra filettata),loro mi hanno riferito a torto che si tratta del sistema per tensionare la cighia quando alla fine non c'entra niente, facendo presente questo inconveniente, la risposta molto arrogante è stata me la riporti che le ridò i soldi, non tenendo conto delle spese che avevo sostenuto per andare a prenderla e il tempo che avevo perso tra pulirla ( dentro era ancora tutta sporca di segatura ) e tararla.
  è verosimile che brancolasse nel buio e hai fatto bene a esigere spiegazioni o interventi correttivi.
A quel punto però non capisco dove sia l'arroganza nel proporti la restituzione a fronte del rimborso totale della macchina.
Capisco la tua amarezza all'ipotesi di doverti nel caso accollare nuovamente il trasporto ma ti era stata venduta EXW, nessun accordo in merito a trasporti. si scusa se te lo dico ma questi discorso che mi ha fatto il venditore è del cavolo perchè secondo te dopo aver perso una giornata con il costo del trasporto e avergliela messa a posto la riporterei per i stessi soldi? secondo me è una frase detta per troncare la discussione
E' una eventualità che si dovrebbe considerare anche sul nuovo (sopratutto se ne dimenticano quanti comprano a Inculonia, nota provincial dello Stato del Bengodi, per risparmiare 10 euro) per macchine nuove di pacca, figurati nell'usato.

Morale della favola la macchina va molto bene e  ne sono contento , ma il comportamento del rivenditore è stato molto scortese e disinteressato, quindi il minimo che posso fargli è una brutta pubblicità
La tua soddisfazione nell'utilizzo è la cosa che più conta e io per questo sono contento per te.
Scusami se il mio intervento ti avesse seccato, la mia intenzione non è stata questa ovviamente ma evidenziarti un punto di vista "a freddo" che può (pericolosamente) sfuggire a chi è direttamente coinvolto.
certamente i tuoi interventi erano sensati, il mio era anche uno sfogo per l'amarezza per aver sempre a che fare con persone che curano solo la vendita e poi se ne sbattono altamente ( bastava semplicemente che quando mi ha inviato i pezzi ci metteva dentro una fresa per la toupiè o una lama per la sega e eravamo apposto, bastava un segno della sua buona fede)
 




____________
--sbagliando si impara--
sono come san tommaso prima di fare devo vedere e toccare con mano

Andrea
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:   
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario