Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Anch'io Restauro La Stanley N7...
Autore Messaggio
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Ciao ragazzi,

ho recentemente comprato una Stanley Bailey Made in England, anni '40, appartenuta ad un carpentiere navale scozzese e di cui spero di essere degno. La pialla si presenta così:

 Image

la prima cosa che ho fatto è stata smontarla tutta e darle una pulita, poi ho carteggiato i manici e li ho passati con l'olio di lino cotto e questo è il risultato:

 Image

A seguito poi del post di Sangrya (che ringrazio, come voi, per gli spunti) ho passato lo sverniciatore gel e questi sono i risultati:

Image

Image

Image

Image

Ho poi passato una pasta leggermente abrasiva per pulire un po' la suola ed i fianchi, anche perché sfortunatamente lo sverniciatore gel ha lasciato delle leggere colature sui fianchi di cui, mentre ci lavoravo, non mi sono accorto, ahimé. Speravo che venissero via con la pasta abrasiva (saprò dirvi la marca) ma come si può vedere sono ancora leggermente presenti.
Avete suggerimenti per eliminarle?

Inoltre mi sono accorto che la suola non è perfettamente piana, fatto sicuramente dovuto all'usura. In particolare è più consumata su punta e coda e nei pressi della bocca, ovviamente, risulta questa leggera "gobba".
Secondo voi dovrei farla rettificare?

Grazie a tutti per l'aiuto che vorrete darmi.

A presto.

Ale
 




____________
******
Ale Atlantis1971 Ale
******
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
come hanno detto a me e penso che ti servirà anche per la tua, spiana la suola e i lati con della carta vetrata posta su un piano di marmo o di vetro e penso che sia il segni del sverniciatore siala gobba dovrebbero sparire.
Qunado hai pitturato internamente fammi vedere qualche foto che sono cuiroso se hai "copiato" la mia idea

PS. segui il mio consiglio della spazzola sul trapano perchè così riporti proprio a nuovo i piani ( vedo dalla foto che alcune tracce della vecchia vernice sono restate sopratutto nella parte anteriore)
 




____________
--sbagliando si impara--
sono come san tommaso prima di fare devo vedere e toccare con mano

Andrea
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Sì, alcune tracce sono rimaste. Cmq domani la porto, con la 3 e la 4, a dare una passata veloce sulla rettifica, poi le passerò sulla carte vetro come dici tu. In questo modo controllerò lo squadro di tutte e tre.

Intanto vado avanti col letto in concorso.

A presto!!!
 




____________
******
Ale Atlantis1971 Ale
******
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Ciao Atlantis,
Segui i consigli che ti sono stati dati..
Fai bene a spianare la suola tenendo conto comunque che le pialle più lunghe come le numero 7 sono più soggette a non mantenere la planarita' con il passare del tempo..
 




____________
Life is just like wood, it comes with knots in it.
P.Sellers

Ciao, Giorgio
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
se e' la prima volta che rettifichi una suola, ricordati che devi tenere montato il lever cap con lama in tensione "di lavoro", con ovviamente la lama tirata su cosi' che non spunti.. lo dico solo per scrupolo.  ciao e buon lavoro.
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Piccolo appunto cromatico: sulle pialle un nero opaco ci sta benissimo. Quei manici invece, rispetto alla tradizione stanley, sono troppo opachi, un buon risultato si ottiene con qualche mano di gommalacca.

buon lavoro
 




____________
Luca

prima di criticare una persona, prova a fare un miglio nelle sue scarpe; così, se la critichi, sarai un miglio lontano. E avrai le sue scarpe.
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Il sistema in assoluto più veloce ed efficiente per togliere la vernice interna è quello della sabbiatura,
bastano pochi minuti e la si toglie anche nei punti in cui le spazzole non arrivano,
l'operazione restituisce una superficie di un bel grigio ghisa che potrebbe essere anche lasciata così,
io lo faccio con una pistola sabbiatrice di quelle economicissime e della comune sabbia di mare.
Risultato garantito.
Un'altro espediente che ho trovato utile è quello di usare al posto del jappaning o dei vari neri
bicomponente un pastrocchio fatto con gommalacca e terra nera ad una concentrazione adatta a
coprire, un paio di mani e il risultato non è assolutamente male, anzi!

Sui manici la gommalacca ci stá benissimo e a differenza dell'olio è reversibile, non puzza e non unge.
 




____________
Michele.
_________________________________

Non piantare una grana, pianta un'albero.
 
Ultima modifica di gmgd il Gio 08 Giu, 2017 07:40, modificato 1 volta in totale 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Premesso che sono un novizio e che, non posso "dare consigli" a nessuno , non mi astengo comunque dal dire la mia . . . non me ne vogliate !!!
Io il japanning, così come mi pare si presenti nella prima foto, non l'avrei mai rimosso . . .
Sarebbe bastata una passata di leggerissima di pasta abrasiva da carrozziere per rimuovere lo sporco e far risaltare quanto rimaneva (a occhio e croce non poco ) della finitura originale !!!
Anche per quanto riguarda i manici avrei fatto diversamente, e cioè gommalacca e cera come da tradizione !!!
Ciò detto ognuno interviene come meglio crede ma è chiaro che interventi come questo
rimuovono del tutto la patina ed uccidono l'eventuale valore collezionistico di una pialla   ,
se un giorno dovessi rivenderla varrebbe la metà di quel che valeva com'era in foto 1 !!!
Ciao Orsomagno ... stavolta la pensiamo uguale (quasi   )

Scusatemi se talvolta sono in disaccordo ma spesso quando si crede di far bene a volte si fa peggio !!!
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Capisco.

Premesso che ho acquistato la pialla per usarla e non per collezione, ho passato l'olio di lino cotto sui manici poiché li volevo il più naturale possibili, vista anche la mia esperienza più che positiva della finitura ad olio sul banco da lavoro. Inoltre ho preferito togliere la laccatura, per così dire, per ottenere il risultato più pulito possibile e poi riverniciare o con la black japanned o con altro nero protettivo.

Vi chiedo consiglio invece per ripristinare al meglio le lame, senza doverle lappare magari. Una cosa: non vorrei perdere le incisioni Stanley.

Grazie.
 




____________
******
Ale Atlantis1971 Ale
******
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
atlantis1971 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Capisco.

Premesso che ho acquistato la pialla per usarla e non per collezione, ho passato l'olio di lino cotto sui manici poiché li volevo il più naturale possibili, vista anche la mia esperienza più che positiva della finitura ad olio sul banco da lavoro. Inoltre ho preferito togliere la laccatura, per così dire, per ottenere il risultato più pulito possibile e poi riverniciare o con la black japanned o con altro nero protettivo.

Vi chiedo consiglio invece per ripristinare al meglio le lame, senza doverle lappare magari. Una cosa: non vorrei perdere le incisioni Stanley.

Grazie.


Queste pialle sono davvero comuni, il loro valore collezionistico è piuttosto scarso....quindi rimetterle a nuovo è accettabile così come lasciarle come sono. Il valore non diminuisce anzi, su questi modelli comuni e abbastanza recenti, potrebbe anche aumentare.
Per quanto riguarda la lama, non hai postato foto. Se è in buone condizioni, ti conviene lappare almeno un paio di cm dal tagliente sul retro e affilare lo smusso. La zona dove sono le scritte probabilmente basterà solo pulirla.
 




____________
Ciao,
Giuliano
PIALLE CHE PASSIONE

WOODWORKING BY HAND
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Grazie Giuliano. Giusto per non farr errori, con cosa è meglio che la pulisca? WD40 ed olio di gomito o cosa?

Grazie.
 




____________
******
Ale Atlantis1971 Ale
******
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
atlantis1971 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Grazie Giuliano. Giusto per non farr errori, con cosa è meglio che la pulisca? WD40 ed olio di gomito o cosa?

Grazie.


Se la lama ha ruggine faccio un bagno di aceto over night e rimuovo il residuo giallastro con spazzola di nylon e acqua corrente. Asciugo e pulisco al trapano a colonna utilizzando una spazzola con fili di acciaio. Una spruzzata di wd40 e lascio agire per qualche ora. Poi procedo alle operazioni di preparazione dellla lama e affilatura.
Se non c'è ruggine andrei direttamente alla spazzolatura con fili di acciaio (se necessario, naturalmente) e successive operazioni.
 




____________
Ciao,
Giuliano
PIALLE CHE PASSIONE

WOODWORKING BY HAND
 
Ultima modifica di ac445ab il Sab 10 Giu, 2017 10:04, modificato 1 volta in totale 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Personalmente la finitura ad olio sui manici è quella che preferisco, l' ho dato perfino a quelli della veritas, dopo averli sverniciati, per me tutto un altro pianeta. Le mani a contatto con il legno scivolano e sudano meno. Puoi sempre dare gomma lacca quando ti pare visto che è compatibile.
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Anch'io Restauro La Stanley N7... 
 
Grazie ragazzi,

mi sa che oggi pomeriggio passo le lame con la spazzola. Vi far sapere. Intanto grazie. Appena mi ritornano le pialle rettificate (ho  portato anche la 3 e la 4 già che ne avevo l'occasione) vi includo le foto.

A presto.
 




____________
******
Ale Atlantis1971 Ale
******
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:   
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario