Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo
 
Protezione Legno
Autore Messaggio
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Protezione Legno 
 
salve a tutti,
non voglio certo prendere il vs tempo per cose che per voi sono certamente così banali,
ma cercando in giro in rete ho trovato informazioni contrastanti,
il problema è che più individio dei concetti più questi si accumolono diventando contrastanti.
Ho bisogno di sapere cosa devo usare pe proteggere il legno esposto agli elemeni esterni,
quindi non solo pioggia e suoi derivati, ma anche radiazioni (compresa la luce), temperature ecc.
Ho preso per concetto assodato che l'impregnate protegge dall'interno e non chiude i pori
e va bene quindi pe rl'interno, ma per "fuori" vi sono diverse possibilità, cere, lacche, solventi, vernici trasparenti,
che differenze hanno?
Spero qualcuno mi possa spiegare e consigliare.
Grazie anticipatamente.
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
Lotta continua.
     
Sono tutti pareri contrastanti che poi riconducono ad un'unica logica: il legno deve respirare, o si protegge da solo.
Io userei olio di lino cotto, poi ci sono clienti che invece vogliono il serramento esterno come il pavimento dentro casa ed allora l'olio non va più bene.

Stefano
 



 
ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
Ciao,

le due scuole di pensioro:
- finitura  legno con metodi tradizionali = olio , per gli esterni !

Poro aperto, si ok, rispetto il legno;
ogni anno, aleno una volta l'anno devo rinnovare la finitura, e passarci l' olio;
semplice ed indolore.

Finitura legno, Per esterni; usando prodotto moderni, dalla Industria chimica delle resine, vernici, Eccetera
-Se fatta bene  dura;
 i prodotti costano,  sporcano, inquinano
i legno hanno  un aspetto chiaro, di pulito-
 non è facile  applicarla  per ottenere impeccabili risultati.

Nota. Io in ambiente salmastro, con vento, sole,  gelo. acqua
purtroppo vado di :
-resina epossidica  (2 mani)
-finitura  di  vernice poliuretanica  bi-componenete 3 mani . E sono a posto per diversi anni.

Certo c'è anche l' impregnante:
-c' è quello trasparente;
- c'è anche quello , per così dire colorato.

Non  esprimo giudizio.
-Prodotto comune e diffuso;
-Prodotto mediamente costoso.


Buoni lavori.

iulius
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
gutguy ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ho preso per concetto assodato che l'impregnate protegge dall'interno e non chiude i pori
e va bene quindi pe rl'interno,


purtroppo no  
l'impregnante nasce per l'esterno, meglio un impregnante che non forma film, e colorato (protezione dagli UV) seguito da una mano di impregnante incolore cerato.
Finitura, come già detto, che richiede solo una periodica ristesura dell'ultimo strato (ogni uno/due anni dipendentemente dal clima e dall'esposizione).
E quanto sopra, per me, è la scelta migliore per l'esterno. Non ha l'apparenza piena di un film di vernice ma è semplice da dare e da ripristinare/aggiustare.

A seguire l'olio, come già detto, ma la sua stesura mi sembra un filo laboriosa. E' comunque una finitura storica di comprovata validità.

Sempre secondo me, ovviamente
 




____________
Luca

prima di criticare una persona, prova a fare un miglio nelle sue scarpe; così, se la critichi, sarai un miglio lontano. E avrai le sue scarpe.
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
Intanto grazie a tutti per il vs tempo, quindi per riassumere mi riduco a due scelte, impregnate colorato per avere prot uv e su qst impregnate cerato altrimenti esite. La possibilità di cavarmela con una sola passata di vernice, esiste un prodotto (colorato si intende)?
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
Ciao,

eh caro  " gutguy , te non demordi .
Bene , molto bene !
Ti abbiamo risposto già in due. Motivando anche le nostre rispettive  inclinazioni
 freferenziali su finiture !

Quello che tu chiedi, DIY, esula  dal titolo:
-"La possibilità di cavarmela con una sola passata di vernice, esiste un prodotto (colorato si intende) ".

 Si esiste per quel che so
E' 1 lacca per parquet fondo finitura. Non mi pare che sia per esterni.

Ma te che esigenza particolare, contingente hai  ?

Considera anche il rapporto costo/benefici .

Due prodotti in uno, secondo me sono un compromesso!

Affinchè la finitura si "incolli" bene alla superficie del legno è necessario, quasi sempre,
applicare un "interfaccia", per cosidire un aggrappante, e questo prodotto si chiama  " fondo".

Ha delle specifiche caratteristiche. Quindi comprenderai che non può essere uno finitura, ultima  mano, nè tanto meno uno smalto.

Si , certo, potresti applicare anche solo lo smalto. nessuno te lo vieta.

Ma otterrai un risultato  rapido ed all'apparenza  buono.
Ma sulla durata  ................................................  non mi  pronuncio !

Altre persone + autorevoli hanno giò espresso un parare !

I "vecchi" dicevano che metà del lavoro di  falegnameria (ebanisterra) consiste nella "finitura.

Anticamente era un mestiere a parte !
nel senso che il falegname, finito il mobile, lo portava , fisicamente  da un altro artigiano per la dipintura !!

Il resto è chimica moderna, moda, eccetera !!

Buoni lavori.
iulius
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
mastro stefano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Lotta continua.
     
Sono tutti pareri contrastanti che poi riconducono ad un'unica logica: il legno deve respirare, o si protegge da solo.
Io userei olio di lino cotto, poi ci sono clienti che invece vogliono il serramento esterno come il pavimento dentro casa ed allora l'olio non va più bene.

Stefano


Solo olio di lino cotto? Quante mani?
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
Due mani, comunque devono essere ben assorbite e asportato l'eccedenza in superficie con lo straccio dopo 15, 20 minuti dalla stesura.
 



 
ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
Faccio una domanda: se il serramento è usurato e fessurato, che tipo di vernice mi da garanzia di durata?
Nessun fabbricante è disposto a garantire il suo prodotto su manufatti fessurati causa l'esposizione agli agenti, noi su quest'argomento discutiamo spesso senza tenere conto del fattore condizioni preverniciatura.

Stefano
 



 
ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
Ciao Stefano,

Ti sei forse chiesto  quale potrebbe essere la vernice di fabbrica degli infissi (legno)  che escono da una azienda di  infissi per esterni ?

Non certo olio!
Data a spruzzo magari. Sarà liscia, bella al tatto ed alla vista !

Sarà molto probabilmente una poliretanica  !

buoni lavori.
iulius
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
Prima ok ma dopo?
La risposta più intelligente l'ha data un'azienda del bergamasco, che un nostro utente conosce molto bene
infatti loro hanno creato un telaio anteriore che si può togliere dal battente per riverniciare o sostituire, significa che il problema c'è e per risolverlo non in maniera temporanea, bisogna quasi optare per la sostituzione.
 



 
ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
mastro stefano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Prima ok ma dopo?
La risposta più intelligente l'ha data un'azienda del bergamasco, che un nostro utente conosce molto bene
infatti loro hanno creato un telaio anteriore che si può togliere dal battente per riverniciare o sostituire, significa che il problema c'è e per risolverlo non in maniera temporanea, bisogna quasi optare per la sostituzione.


Questo succede perché la parola prevenzione la maggior parte delle persone non la comprende, tanto voglio dire..... Chi è quel fesso che mette mano su infissi dove la vernice è ancora di fatto perfetta? Quasi nessuno!

io ad esempio invece faccio parte di quella bassissima percentuale di fessi che interviene, li dove ho carta bianca di farlo e quindi quando lo ritengo opportuno, su vernice ancora perfetta, questo perché i clienti se opportunamente e precedentemente informati su come si fa la manutenzione hanno tutta convenienza a giocare d anticipo e non di rimessa.
 




____________
" U sparagnu non avi statu mai guadagnu! "
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
Il mio poggiolo, di "volgarissimo"abete, esposto a sud, quindi ovviamente al sole oltre che a pioggia e neve, dopo una decina d'anni, con manutenzione neppure frequente è, al pari dei due superiori in larice, in buone condizioni, protetto solo con impregnante/olio(impregnante del Brico, nulla di particolarmente costoso o "sofisticato") quindi, se ti piace che il legno sembri sempre legno, con le sue intrinseche imperfezioni e non una sorta di plastica pseppur perfetta io, sommessamente, ti consiglio di operare in tal modo
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
f79 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
mastro stefano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Lotta continua.
     
Sono tutti pareri contrastanti che poi riconducono ad un'unica logica: il legno deve respirare, o si protegge da solo.
Io userei olio di lino cotto, poi ci sono clienti che invece vogliono il serramento esterno come il pavimento dentro casa ed allora l'olio non va più bene.

Stefano


Solo olio di lino cotto? Quante mani?

Più ne metti meglio è
Mi pare ci sia una filastrocca al riguardo
Una mano al giorno la prima settimana , una alla settimana il primo mese, una al mese il primo anno e poi una all'anno .
Naturalmente l'olio si passa abbondante e dopo una mezz'ora si toglie l'eccesso
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Protezione Legno 
 
iulio ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ciao Stefano,

Ti sei forse chiesto  quale potrebbe essere la vernice di fabbrica degli infissi (legno)  che escono da una azienda di  infissi per esterni ?

Non certo olio!
Data a spruzzo magari. Sarà liscia, bella al tatto ed alla vista !

Sarà molto probabilmente una poliretanica  !

buoni lavori.
iulius


Bah dipende, sicuramente ci stanno lavorando, Adler ad esempio in questa ditta sta testando molti suoi prodotti, certo è che anche la falegnameria deve escogitare nuove tecnologie per la protezione del serramento, questi due hanno dimostrato che le cose messe assieme danno risultati, fino a qui tutto è ok, ma in altri casi, non tutti hanno Fabio che li segue e tanti si trovano per vari motivi i manufatti da restaurare, e allora cosa si deve fare?
 



 
ProfiloInvia Messaggio PrivatoGalleria Personale 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:   
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario