Oggetto: Politici E Falegnameria
Leggendo sul quotidiano LIBERO lasciato da un paziente nella sala d'aspetto dell'ospedale mi è caduto l'occhio su questo articolo che ho poi ritrovato online

Anche il DI BATTISTA è passato per le mani del nostro Giacomo :cool

https://www.liberoquotidiano.it/new...ni-europee.html

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
Questa sì che è una notizia!

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
Magari ce lo ritroviamo a chiedere consigli sul forum :lol:

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
uhm, per insultare un avversario politico, Libero denigra una professione e la dignità di un lavoro di tradizioni millenarie. Non si smentisce mai

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
Da un deficiente del genere che ti aspetti??
Ridicolo lui, ridicolo quella fogna di giornale

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
Leggendo l'articolo è lui stesso a dire che su questa cosa ci avrebbero ricamato sù prendendolo per il culo ma che se ne impippava bellamente , soddisfatto comunque di studiare code di rondine di giorno e franco africano la sera

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
Per precisare, il ridicolo è riferito al direttore di quella specie di giornale, non a Di Battista.

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
Vergognoso il giornale e impresentabile il presunto politico, venditore di aria fritta a caro prezzo.
Spero si dia alla zappa, fa meno danni. :mryellow:

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
si vede che ai politici piace la falegnameria, se non ricordo male anche un noto politico del pd aveva mostrato ,in un suo comizio, un banco da falegname
infine che ben venga che anche i politici ogni tanto si sporcano le mani.

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
La questione non è poi così banale, si decide di fare politica attivamente per le più disparate ragioni, penso sia bene ricordare che siamo noi ad eleggere deputati senatori etc etc , per quelle disparate ragioni, eleggeremo gente capace e gente meno capace, secondo quello che noi riteniamo un nostro convincimento, un tempo li chiamavano “peones” chi è eletto al soglio interpreterà con una sua visione , ma in ogni caso, tranne rarissimi eventi, cercherà sempre di avere consenso, e sul consenso più volte si è scritto, abbiamo avuto un Presidente del Consiglio dei Ministri, che ha affermato urbi et orbi di avere fatto tutti i mestieri, non dobbiamo stupirci se un analfabeta funzionale vuole darsi alla falegnameria, non mi pare proprio il caso, è con altre modalità la ricerca del consenso, lavorare duramente per raggiungere un qualunque obbiettivo non è contemplato, è passato il concetto che non serve, cerchiamo ricette salvifiche possibilmente senza alcuno sforzo, più il politico urla, più insulta più avrà seguito, e siamo in sua adorazione , senza alcuno spirito critico, il politico siamo noi.
beppe

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
il consenso.... si basa oggi su particolari futili, su cosa uno mangi, se sia risoluto nei modi, se suoni il sax con le mani dietro la schiena o se scenda atletico e ballonzolante dalla scaletta dell’aereo.
Le azioni che promuove passano in secondo piano. Noioso. basta sentire un qualunque commento di politica al bar: tutto incentrato sul nome della persona.
Già, le ideologie sono andate in pensione, roba vecchia, stantia. Ma io le preferivo di gran lunga, era molto piu sano schierarsi da una parte con uno schieramento perchè li vi si condividevano dei principi generali, una visione di come si immaginava costruita la società..
Ora cosa si condivide con tizio o caio? quanto è stato figo nel duello/dibattito con l’avversario? o l’ultimo cinguettìo?
Se tu togli il tipo dal nome grosso in prima linea di un partito..cosa rimane? fuffa! uno stuolo di squallidi figuri che si venderebbero l’anima per poter essere rieletti. Equilibristi concettuali che non dicono mai niente sui temi che contano per poi scatenare l’inferno su minchiate. Il “nome grosso”, quello che parlando sembra faccia tutto lui, peraltro, su questo campo può dar lezioni a tutti. Altrimenti come sarebbe diventato il “capo politico”?

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
Io però sarei curioso di sapere come gli vengono le code di rondine :mryellow:

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
non solo politici, anche cantanti. http://www.rai.it/dl/RaiTV/programm...ede899b7c6.html

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
gil hardy ha scritto: [Visualizza Messaggio]
non solo politici, anche cantanti. http://www.rai.it/dl/RaiTV/programm...ede899b7c6.html

Certo. È noto che "Luca sì buca ancora" con le schegge
:mryellow:

Profilo PM  
Oggetto: Re: Politici E Falegnameria
memvav ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Io però sarei curioso di sapere come gli vengono le code di rondine :mryellow:


Ho la stessa curiosità :lol:

Profilo PM  

Pagina 1 di 2


  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario

   

Questa visualizzazione "Lo-Fi" è semplificata. Per avere la versione completa di formattazioni ed immagini clicca su questo link.

Powered by Icy Phoenix based on phpBB
Design by DiDiDaDo

Tempo Generazione: 0.489s (PHP: 72% SQL: 28%)
SQL queries: 14 - Debug On - GZIP Abilitato