Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 5 di 5
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
 
Accetta L'accetta
Autore Messaggio
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Accetta L'accetta 
 
Che sia un metodo efficiente mi permetto di metterlo in dubbio, sia per la fatica che per lo spreco di materiale, però è anche vero che così la legna scalda anche senza accenderla.   Io non conosco persone così stoiche, pure ce ne saranno, non discuto, ma mi risulta che dalle nostre parti sarà almeno un paio di secoli che per l'abbattimento ed il taglio si usa la sega (ora a motore), mentre la scure da taglio è rimasta per il taglio delle radici.
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Accetta L'accetta 
 
concordo con te, non ho specificato che è perlopiù gente estera  

partendo da quelli appassionati di bushcrafting ai cultori delle scuri da abbattimento, a coloro che fabbricano ciotole e cucchiai di legno per professione, di opinioni ce ne sono parecchie. Da noi la cosa è meno sentita, ma già da parecchi secoli non abbiamo più foreste da abbattere e capanne da costruire, cosa che evidentemente altrove non è cosa così scontata
 




____________
Luca

prima di criticare una persona, prova a fare un miglio nelle sue scarpe; così, se la critichi, sarai un miglio lontano. E avrai le sue scarpe.
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Accetta L'accetta 
 
Io ho iniziato a buttare un occhio alle accette solo in seguito alla lavorazione del legno...quando in passato mi è capitato di dover buttare giù qualche alberello, ho trovato molto più efficace la sega della scure!

Tutte le cose dette prima sull'affilatura non le sapevo. Sui coltelli l'affilatura scandinava consiste semplicemente nell'assenza del micro-bisello (senza riferimento ai cinesi), ovvero nella presenza di un unico bisello simmetrico e piatto.
Sulle accette la cosa l'ho sempre tradotta (e sentita tradurre) in un bisello uguale, ovvero simmetrico e piatto, senza mai preoccuparmi delle guance. A dire il vero, se vedete alcune delle accette da intaglio più famose, hanno un corpo molto tozzo. Tuttavia non so quanto abbia senso questo tipo di affilatura se non per l'intaglio: la motivazione dietro ad un bisello piatto invece che convesso, stà nel fatto che si conosce esattamente l'angolo di lavoro dell'accetta ed è possibile usarla con precisione, anche a mo' di scalpello. Poi rimane il fatto che, mentre con il coltello questa cosa si percepisce molto, con l'accetta no a meno di una particolare maestria (che ovviamente io non ho).
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Accetta L'accetta 
 
Citazione:
… ma mi risulta che dalle nostre parti sarà almeno un paio di secoli che per l'abbattimento ed il taglio si usa la sega


mah, guarda, a casa ho l'accetta di mio padre, lui la usava quando abitava a Polcenigo per andare a fare legna nei boschi comunali verso il cansiglio, partenza con slitta e accetta in spalla, un 900/1000 metri di dislivello per riscaldamento, taglio della legna (con l'accetta) carico sulla slitta e poi discesa (ovviamente non seduto sopra la slitta)

parliamo degli anni quaranta del secolo scorso e non era l'unico...
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Accetta L'accetta 
 
Crabro ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Sui coltelli l'affilatura scandinava consiste semplicemente nell'assenza del micro-bisello (senza riferimento ai cinesi), ovvero nella presenza di un unico bisello simmetrico e piatto.
Sulle accette la cosa l'ho sempre tradotta (e sentita tradurre) in un bisello uguale, ovvero simmetrico e piatto, senza mai preoccuparmi delle guance.


secondo me, come ho detto prima, si sta scatenando un feticismo su questi attrezzi. Vai a sapere dove arriveremo se continuiamo di questo passo... ormai c'è gente che colleziona scuri e asce a centinaia come fossero caramelle.
E dove c'è feticismo c'è anche parecchia filosofia su argomenti improponibili, come l'affilatura di un certo tipo. Vorrei vedere delle scuri scandinave del secolo scorso perché, secondo me, ben poche avevano di tradizione il bisello piatto, e bastava che tagliassero quale che fosse la forma del tagliente
 




____________
Luca

prima di criticare una persona, prova a fare un miglio nelle sue scarpe; così, se la critichi, sarai un miglio lontano. E avrai le sue scarpe.
 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando Download Messaggio 
Messaggio Re: Accetta L'accetta 
 
Concordo sulle manie di collezionisti che accumulano decine di accette, se non centinaia, senza usarne mezza. Personalmente non ho, e non voglio avere, accette che non uso.

E credo anche che, come dici te, l'affilatura scandinava sulle accette sia una cosa del tutto moderna. Sicuramente per i coltelli veniva usata, anche collegata alla filosofia dello slojd come strumento educativo (in tal caso venivano preferite anche lame dritte per rendere più facile l'affilatura), ma non mi sembra di aver letto mai nulla a riguardo per quanto riguarda le accette.
 



 
ProfiloInvia Messaggio Privato 
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:   
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 5 di 5
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario